CEREALI E FORAGGI
TRITICALE

CARATTERISTICHE:

– Cereale originato da un incrocio fra frumento e segale, inizialmente selezionato come cereale da granella.
– Questo cereale sta avendo un’importanza sempre maggiore per la produzione di massa verde sia per uso zootecnico che bioenergetico.
– Da molto tempo si sta valorizzando questa specie, per le sue potenzialità nell’utilizzo foraggero, sia in purezza che consociata in erbai.
– Si sta investendo per selezionare in Italia nuove varietà, per allargare la già ampia gamma varietale.

PUNTI DI FORZA DELLA SPECIE:

• Specie più rustica, adattabile e produttiva del frumento e di qualità migliore rispetto alla segale. (v tab.)
• Coltura che si presta ad essere gestita in modo sostenibile, con bassi input agronomici (concimazione, trattamenti fitosanitari).
• Elevata sanità della pianta, che risulta naturalmente meno soggetta rispetto agli altri cereali alle malattie fungine. In annate sfavorevoli (inverni umidi e poco freddi), si possono facilmente contenere eventuali attacchi fungini con un trattamento mirato, nel caso si manifestino sintomi estesi


KWS FIDO

CARATTERISTICHE:

• Epoca di semina autunnale.
• Utilizzo: insilato, biomassa.
• Pianta di taglia elevata, con rapida e vigorosa cresci ta primaverile.
• Discreta sanità delle piante e resistenza alle malattie fogliari.
• Grande capacità produttiva in termini di biomassa.

CICLO:

Medio-precoce, semi-alternativo.

DOSE DI SEMINA:

170 kg/ha.


FRUMENTO

CARATTERISTICHE:

– Il grano tenero sta avendo sempre più diffusione come pianta foraggera sia per produzione di insilato che di fieno, grazie alle ottime caratteristiche qualitative della pianta verde.
– Per impiegare con successo il frumento come foraggera, è necessaria una accurata scelta varitale, per massimizzare le rese.
– Le caratteristiche ricercate sono una taglia superiore alla media, ottima capacità di accestimento, alta fogliosità, alta sanità della pianta, spiga mutica.
– Il frumento foraggero si raccoglie da inizio spigatura (fieno) a maturazione latteo-cerosa (trinciato).

PUNTI DI FORZA DELLA SPECIE:

• Elevate produzioni in massa verde nelle condizioni più favorevoli.
• Elevato contenuto in proteine, buona digeribilità della fibra e apporto di UFL.
• Contenuto di lignina inferiore rispetto a segale e triticale.


ALBERTUS

CARATTERISTICHE:

• Epoca di semina autunnale.
• Utilizzo: granella di alta qualità, tuttavia vista la taglia, si presta bene ad essere insilato.
• Frumento di forza, con elevato contenuto proteico (>15%) ed alto peso specifico. Indicato per filiere che valorizzano grani di alta qualità.
• Pianta di taglia medio alta, spiga aristata. Buona capacità di accestimento.
• Buona resistenza alle fusariosi della spiga.

CICLO:

Tardivo, non alternativo.

DOSE DI SEMINA:

160-180 kg/ha.


AUGUSTUS

CARATTERISTICHE:

• Epoca di semina autunnale.
• Utilizzo: foraggio (insilato e fieno), granella.
• Varietà a taglia alta (110-120 cm), spiga mutica, foglie a portamento eretto e grande resistenza all’allettamento.
• Grano di tipo panificabile superiore.
• Spiccata sanità fogliare: buona resistenza a Fusarium e tollerante alle ruggini.
• La pianta rimane fogliosa fino alla raccolta e garantisce una ottima digeribilità della fibra.

CICLO:

Tardivo, non alternativo.

DOSE DI SEMINA:

160-180 kg/ha.